RICERCHIAMO PERSONALE (selezione 02/2021 per n.1 Tecnico della Prevenzione)

In evidenza

==============
(Il presente annuncio è temporaneo e sarà rimosso a selezione conclusa mentre resta visibile durante l’esecuzione dei colloqui per mantenere traccia delle fasi operative e dell’informativa privacy)
==============

Ricerchiamo n.1 “TECNICO DELLA PREVENZIONE” per aumento del gruppo di lavoro! Gli interessati sono pregati di leggere l’annuncio e solo se rispondenti ai requisiti richiesti inviare il proprio CV all’indirizzo mail selezione02-2021@studiolodi.info (tale indirizzo è temporaneo e finalizzato solo a questo annuncio, sarà disattivato quando la selezione risulterà conclusa).

Continua a leggere

Disturbi Muscolo-Scheletrici (DMS) – indicazioni pratiche efficaci

Tag

, , , , ,

L’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA) ha pubblicato una relazione (in inglese), disponibile in PDF a questo link, dove viene approfondita la tematica del lavoro in presenza di disturbi muscolo-scheletrici (DMS).

Nel documento l’Agenzia si sofferma sull’importanza dell’attività lavorativa ovverosia sul restare “professionalmente attivi” proprio per prevenire l’aggravarsi dei DMS, ma ovviamente sulla fondamentale prevenzione in senso lato per ridurre al minimo il rischio di disturbi di natura ergonomica e della riabilitazione efficace e partecipativa.

Continua a leggere

Convenzione OIL 190 e Legge n. 4/2021. Prevenzione rischio psicosociale nell’ambito del DVR Stress lavoro-correlato

Tag

, , , , , , , , ,

Il giorno 27 dello scorso mese è entrata in vigore la Legge 15 gennaio 2021, n. 4, che recepisce la Convenzione OIL n. 190 sull’eliminazione della violenza e delle molestie nel luogo di lavoro, adottata a Ginevra il 21 giugno 2019.

La Convenzione mira a doveri di prevenzione e protezione di un rischio riconducibile alla sfera psicosociale che, quindi, sarà fondamentale far rientrare nella Valutazione del rischio di Stress lavoro-correlato (e degli altri rischi psicosociali) perché si tratta di un fenomeno subdolo, spesso non denunciato, la cui miglior medicina è composta dall’informazione e dall’educazione. Ruolo cruciale il monitoraggio.

Continua a leggere

Vaccino Covid-19, licenziamento e patto di vaccinazione. La salute è diritto indisponibile

Tag

, , , , , ,

Come abbiamo avuto modo di spiegare nell’articolo Vaccino Covid-19 VS Licenziamento, il medico competente non ha potere di prescrivere alcuna obbligatorietà vaccinale in difetto di una legge; egli ha il dovere di informare il lavoratore circa l’opportunità dei vaccini che, se del caso (in base al rischio specifico nell’attività lavorativa), sono “messi a disposizione” dal datore di lavoro (art. 279 T.U. 81/08).

In questo articolo torniamo sull’argomento per giungere a discutere della fattibilità che il lavoratore sottoscriva un impegno a vaccinarsi ai fini dell’assunzione: soluzione non praticabile, illegittima. Vedremo il motivo.

Continua a leggere

Vaccino Covid19 VS Licenziamento

Tag

, , , , , , , ,

Sul dibattito del vaccino Covid19 e dell’eventuale licenziamento facciamo chiarezza.

Il medico competente non può prescrivere un obbligo, ma come recita l’ultimo comma dell’art. 279 del D.Lgs. 81/2008 deve fornire adeguate informazioni su “vantaggi e inconvenienti della vaccinazione e della non vaccinazione”. Tra l’altro la norma va letta e interpretata in combinato disposto con altre, nei limiti dei vincoli legali e delle libertà personali.

Il datore di lavoro adotta, tra le misure protettive particolari, la “messa a disposizione” di vaccini efficaci (art. 279, comma 2, lett. a).

Solo laddove vi sia una norma di legge che impone il vaccino il medico competente può optare per una (motivata) inidoneità alla mansione (come nei settori in cui è prescritta l’antitetanica), negli altri casi dovrà limitarsi ad esprimere delle considerazioni e semmai potrà aumentare la periodicità di sorveglianza, disporre tamponi nell’ambito dell’accertamento, attivare lo screening sierologico stimolando l’adesione dei lavoratori.

Continua a leggere